Migliora la situazione negli Usa e scende la disocuppazione

2 dicembre 2011
By
Thumbnail for version as of 18:56, 25 June 2011

Washington

Le cifre relative all’occupazione rilasciate venerdì a Washington, , secondo il rapporto mensile sull’impiego del Dipartimento del Lavoro, hanno mostrato un calo della disoccupazione negli Stati Uniti al suo livello più basso da oltre due anni e mezzo a questa parte. Il tasso di disoccupazione ufficiale negli Usa è sceso di 0,4 punti da ottobre a novembre, all’ 8,6%, tornando così sui livelli del marzo 2009.

Con l’eccezione di due mesi (febbraio e marzo 2011), la disoccupazione non era stata inferiore al 9,0% dal maggio 2009.

Secondo il ministero, il numero di disoccupati registrati nel mese di novembre ha rappresentato il suo massimo declino mensile dal luglio 1983. In quell’anno, gli Stati Uniti, sotto il presidente Ronald Reagan (repubblicano), uscirono dalla grande recessione dei primi anni 1980, sperimentando una crescita del 4,5%.

Il rapporto di lavoro è composto da due componenti: una indagine sulle famiglie, che determina il tasso di disoccupazione, e un altro vicino alle imprese che permette di apprezzare le possibilità di lavoro.

In questa seconda indagine, le assunzioni sono aumentate del 20%, ma restano al di sotto del minimo di 150.000 nuovi posti di lavoro ritenuti necessari perché la disoccupazione continui ad abbassarsi dal momento che l’economia statunitense non ha creato che 120.000 posti di lavoro netti nel mese di novembre.

Per mantenere il trend positivo di novembre le aziende americane dovranno procedere ad assunzioni piu’ numerose perche’ il miglioramento della situazione generale indurra’ piu’ persone a decidersi a tornare sul mercato del lavoro.

Notizie buone per Obama che vede cosi’ aumentare le probabilita’ di rielezione.

Riproduzione riservata. Copyright : borsaplus.com



Tags: ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


Current ye@r *